<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=150415092460129&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Visione

Offerta

Scenari

Tecnologie di Frontiera

Ruoli

Tilt

AI per ingaggiare e fidelizzare il cliente

AI per ingaggiare e fidelizzare il cliente

Le applicazioni dell'Intelligenza Artificiale (AI) sono pressoché infinite e stanno rivoluzionando non solo il modo di sviluppare e utilizzare beni e servizi, ma il nostro stesso modo di pensarli. E c'è ne è una che rappresenta, potenzialmente, un autentico tesoro dal valore inestimabile per ogni azienda ovvero quella che permette di ingaggiare e fidelizzare il cliente proprio grazie all'Intelligenza Artificiale. 

Se utilizzati in modo efficace, questi strumenti, come le soluzioni di analisi predittiva e i chatbot, consentono ai dipendenti di lavorare più velocemente e in modo più efficace e anche di migliorare la fedeltà e la soddisfazione dei propri clienti in tempi strettissimi. Merito soprattutto della possibilità di leggere e incrociare tutti i dati relativi alla customer experience, ai comportamenti d'acquisto e alle interazioni tra cliente e marchio (solo per citare i principali parametri). 

Basta dare un'occhiata ai principali campi d'applicazione scelti dalle aziende che la stanno già utilizzando per comprendere come questa possa realmente rivoluzionare il modo di ingaggiare e fidelizzare i clienti. 

  • Data Processing: ovvero soluzioni di AI per ottenere informazioni e avviare azioni basate sulle informazioni estratte.  
  • Chatbot & Virtual Assistant: programmi che possono interagire con un interlocutore umano per eseguire un’azione o offrire un servizio.   
  • Recommendation: gestione dei consigli personalizzati per indirizzare le decisioni del cliente in tutte le diverse fasi del percorso d’acquisto basandosi proprio sulle informazioni fornite dagli utenti stessi. 

UNO SCENARIO IN TRASFORMAZIONE 

Fino a oggi, le aziende hanno dovuto affidarsi a strategie piuttosto complesse per trovare nuovi clienti e non perderli. Pensiamo solo a tutte le campagne di web marketing e lead generation condotte per cercare di definire la platea di pubblico ideale per i propri prodotti e servizi e “strapparla” alla concorrenza a suon di offerte e promozioni speciali (e non farsela soffiare in seguito). Oppure ancora a statistiche e sondaggi per cercare di comprendere quali siano le reali aspettative dei clienti e potenziali clienti verso nuovi prodotti o servizi in fase di lancio. 

Strategie complesse e costose che richiedono un grande impiego di forze e risorse e che non sempre ottengono i risultati sperati. Perché entrare nella testa (e nel cuore) di un cliente è un'operazione straordinariamente complessa. Esistono mille variabili da tenere in considerazione e, soprattutto, è un processo in continua e costante evoluzione. Non si tratta solo di stimolare il suo interesse attraverso campagne promozionali d’impatto, bensì di anticiparne letteralmente i bisogni, conoscendo in anticipo quelle che saranno le sue necessità. Ed è qui che entra in gioco l'intelligenza artificiale e la sua capacità di ingaggiare e fidelizzare il cliente. 

L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E LA CUSTOMER EXPERIENCE  

Non stiamo parlando di uno scenario futuro. Secondo il rapporto "Customer 2020" stilato da Walker Research, la Customer Experience (CX) supererà il prezzo come fattore trainante nelle scelte di acquisto dei consumatori entro il 2020. Vale a dire tra meno di due anni. 

La verità è che già oggi tutte le aziende top performing utilizzano sistemi di intelligenza artificiale per ingaggiare e fidelizzare i propri clienti. Inoltre, più della metà di queste sta investendo in intelligenza artificiale per personalizzare sempre di più le proprie offerte e imparare continuamente dalle interazioni con i clienti. 

UN ESEMPIO CONCRETO

Un esempio concreto di sistemi di Intelligenza Artificiale applicati per ingaggiare e soprattutto fidelizzare i propri clienti? Pensate ad Amazon e al suo nuovo servizio Prime Wardrobe. Questo nuovo servizio consente agli utenti Prime di scegliere i capi, farseli consegnare e avere una settimana di tempo per decidere se tenerli oppure no, senza pagare nel frattempo nemmeno un euro. Quante informazioni sulle nostre preferenze e sulle nostre preferenze d'acquisto si possono raccogliere con un sistema del genere? Questa è chiaramente un'applicazione di AI che il colosso dei marketplace ha lanciato proprio allo scopo di ingaggiare e fidelizzare al meglio tutti i propri clienti. 

I PRINCIPALI BENEFICI DELL'AI PER I DIPARTIMENTI AZIENDALI  

Con la sua capacità di anticipare le esigenze dei clienti, ottimizzare i flussi di lavoro e generare maggiori entrate, la tecnologia AI non può più essere trascurata. Ed è facile capire perché.  

Gli strumenti di Intelligenza Artificiale consentono al dipartimento marketing di: 

  • anticipare le esigenze del cliente; 
  • creare campagne altamente personalizzate. 



Mentre supportano il team di vendite nell'
identificare rapidamente i modelli di acquisto dei clienti. E aiutano il reparto di servizio clienti per fornire azioni, soluzioni e offerte sempre pertinenti. 

Raccogliere e archiviare tutta montagne di dati separatamente porterebbe a una visione frammentaria e quindi parziale del cliente, ma l'intelligenza artificiale è in grado di analizzare questi dati in modo da restituire informazioni predittive e con margini di errore molto ridotti. 

Qual è l'offerta migliore per questo singolo di cliente? E ancora: come impedire che quest'altro cliente abbandoni il nostro brand in favore della concorrenza? Certamente non si può pensare che un team marketing, per quanto efficiente, possa occuparsi con successo di ogni singolo caso. 

Il 2020 è dietro l'angolo e presto ogni azienda dovrà essere pronta a conoscere davvero a fondo ogni suo cliente e potenziale cliente. Perché tutte quelle che continueranno a ignorare l'AI puntando solo su strategie di pricing molto aggressive non andranno lontano.

 

New Call-to-action

Iscriviti al Blog