<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=150415092460129&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Visione

Offerta

Scenari

Tecnologie di Frontiera

Ruoli

Tilt

I chatbot possono migliorare la produttività dell’HR

I chatbot possono migliorare la produttività dell’HR

Ogni azienda che voglia davvero investire sul proprio futuro è sempre alla ricerca di nuovi talenti. Solo che scovarli e gestirli non è così semplice. Tocca al team di HR riuscirci. Ma quello che era un compito che si basava sulle competenze e sull'intuito delle risorse umane, oggi ha un alleato prezioso in più: i chatbot. Proprio così, perché questi sistemi possono raccogliere innumerevoli informazioni su ogni candidato e classificarle in modo preciso così da semplificare e ottimizzare molti dei processi di selezione in base a parametri come ad esempio posizione lavorativa, stipendio, orario di lavoro e tipo di contratto. Questo non è l'unico vantaggio in un settore come quello dell’HR, ma prima di vedere tutti i benefici dell'applicazione dei chatbot nell'ambito delle risorse umane, facciamo un passo indietro.

LA NASCITA DEI CHATBOT 

Quando parliamo di chatbot stiamo parlando di un'idea tutt'altro che nuova, anzi. Chi pensa che l'annuncio di Facebook nel 2016 di voler introdurre e investire sempre più in questa tecnologia sia la data di nascita dei chatbot si sbaglia. 

Dobbiamo tornare indietro di mezzo secolo. 

Già, perché sono passati oltre 50 anni da quando, nel 1966, Joseph Weizenbaum dà alla luce Eliza. Si tratta del primo esperimento di chatbot con un sistema informatico che si basava sull'analisi e la sostituzione di semplici parole chiave in frasi preconfezionate. Un sistema rudimentale, ma che poteva perfino dare, per qualche secondo di conversazione, l'illusione di avere a che fare con un interlocutore umano in carne e ossa. In fondo, basta pensare ai primi libri e film di fantascienza per comprendere quanto il dialogo tra uomini e robot sia sempre stato al centro dell'immaginario e dell'idea di futuro, ma predire le tecnologie future e le loro applicazioni non è solo compito di scrittori e registi, bensì la chiave del successo per qualsiasi azienda. Di qualsiasi settore. 

Da allora le applicazioni in questo senso si sono moltiplicate. 

CHATBOT E AI PROTAGONISTI DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLE IMPRESE 

Partiamo da una considerazione preliminare necessaria: chatbot e sistemi di intelligenza artificiale in generale sono concetti sempre più famigliari per tutte quelle aziende che, indipendentemente dalle dimensioni, vogliono puntare sull'innovazione per migliorare le proprie performance e aumentare la produttività. Anzi, possiamo tranquillamente affermare come questi sono gli elementi chiave della loro strategia di digital transformation già in questo 2018. 

Secondo un recente sondaggio di Forrester, entro 5 anni circa l'85% delle interazioni in azienda saranno gestite tramite software chatbot. Già oggi, l'87% dei CEO sta cercando soluzioni di AI per incrementare la produttività aziendale. Nel tentativo di incrementare l'efficienza, ridurre i costi e offrire esperienze migliori ai propri clienti e ai dipendenti, le imprese stanno introducendo sempre più rapidamente sistemi di intelligenza artificiale basati sull'apprendimento automatico e la comprensione del linguaggio umano. 

PERCHÉ I CHATBOT MIGLIORANO LA PRODUTTIVITÀ DEL TEAM HR 

Probabilmente, anche il dipartimento risorse umane della vostra società è sommerso da telefonate ed e-mail da parte di dipendenti e collaboratori. Per fortuna, le HR sono un settore maturo per sfruttare tutti i benefici dell'automazione intelligente all'interno di un'azienda. Come? 

  • Risparmiando di tempo nella ricerca e selezione dei candidati
  • Valutando oggettivamente ogni candidato 
  • Automatizzando operazioni amministrative/burocratiche periodiche 
  • Rispondendo a qualsiasi richiesta da parte dei dipendenti 7 giorni su 7, 24 ore su 24 

I sistemi basati sull'intelligenza artificiale per le risorse umane sono in grado di semplificare e personalizzare il processo di selezione di dipendenti temporanei, part-time, a tempo pieno e collaboratori. Bisogna considerare poi che le interviste di lavoro possono essere motivo di stress per i candidati. Gran parte di quello stress deriva dal fatto che siamo tutti umani e i candidati sanno bene che potrebbero essere giudicati in base all'aspetto, al linguaggio del corpo e all'umore oltre che per le loro skills e competenze professionali. 

Questi sistemi robotizzati permettono ad un candidato di sostenere il proprio colloquio nella comodità di casa sua o dove preferisce. Allo stesso tempo, le risorse umane possono valutare l'intervista in modo più distaccato e oggettivo ed, eventualmente, programmare una conference call per domande di approfondimento. 

Tuttavia, il settore delle risorse umane deve gestire quotidianamente diverse altre operazioni. Pensate solo a tutte le richieste di informazioni che riceve su questioni come ferie, malattie, congedi o rinnovi contrattuali. 

Rispondere in maniera precisa e puntuale è determinante ma può richiedere molto tempo. Ecco perché l'utilizzo di chatbot in grado di automatizzare risposte su misura per tutte le richieste di tipo amministrativo e burocratico. 

 I chatbot aiutano i membri del team di HR a velocizzare il lavoro e allo stesso tempo a poter instaurare un rapporto più personalizzato (e umano) con ciascuno dei dipendenti. Aiutano i dipendenti e collaboratori più schivi e a fare domande che sarebbero restii a porre se di fronte avessero un interlocutore umano. 

 Senza contare poi che questi software ottimizzati anche per device come smartphone e tablet sono operativi per qualsiasi richiesta H24. Questo significa che ogni dipendenti può fare comodamente le proprie richieste dallo smartphone anche di sera o nei weekend. 

Ecco perché non sorprende affatto che i chatbot stiano trovando sempre più spazio nei dipartimenti HR. 

CHATBOT E HR, QUALE SCENARIO FUTURO? 

Pensate che solo qualche settimana fa, la BBC aveva addirittura ipotizzato come, in un prossimo futuro, i chatbot possano arrivare a sostituire un intero team di HR (si veda l'articolo: “How chatbots could replace your HR Department”). 

In realtà a oggi i chatbots non si possono certo considerare come un nemico dei team HR ma anzi si stanno trasformando nel loro miglior alleato per migliorare la produttività di un settore che è uno dei cuori pulsanti di qualsiasi azienda. 

New call-to-action

Iscriviti al Blog