<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=150415092460129&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Visione

Offerta

Scenari

Tecnologie di Frontiera

Ruoli

Tilt

Robotic Process Automation: perché serve alle aziende

Robotic Process Automation: perché serve alle aziende

Spesso ci si domanda perché la Robotic Process Automation piaccia così tanto alle aziende. Si può rispondere con un generico “incremento di produttività”, con dipendenti più motivati e operatività senza fatica per 24 ore al giorno, ma ci sono due statistiche che, più delle altre, catturano l’attenzione di chi ha a cuore il successo della sua azienda: una riduzione dei costi tra il 25% e il 50% rispetto alla gestione manuale delle procedure e un costo complessivo del ‘robot’ pari a 1/5 di un dipendente onshore a tempo pieno. In più, è noto il caso di una banca (non meglio precisata) che ha rivisto 13 processi interni e dedicato alla loro gestione 85 robot, ottenendo i risultati di 200 impiegati full time con 1/3 della spesaDi fronte a prospettive di questo tipo e a evidenti casi di successo si comprendono pienamente non solo la costante evoluzione (tecnica e applicativa) del tema, ma anche le stimate prospettive di crescita di tutte le soluzioni RPA. 

Robotic Process Automation serve alle aziende per tanti motivi, alcuni facilmente intuibili e già anticipati più in alto, altri meno superficiali ma parimenti importanti. Dei primi si è già detto: automatizzare significa ridurre i costi legati all’esecuzione manuale, non dover assumere nuovo personale e rifocalizzare chi lo è già su mansioni a valore aggiunto, col doppio beneficio di ridurre i costi e aumentare gli introitiSe la domanda è “perché RPA serve alle aziende?” la prima risposta resta quindi sempre la stessa: RPA serve per essere più efficienti, eliminando i costi superflui e permettendo ai dipendenti di creare valore aggiunto. Ma ci sono altri aspetti da valutare.  

 

Robotic Process Automation, il bello di non sbagliare mai 

Come spesso accade, è dal contrasto tra le promesse di una nuova tecnologia e la situazione attuale che si generano le aspettative. In un mondo ancora fortemente basato su procedure manuali e moduli cartacei, la promessa rivoluzionaria è sì quella della velocità e dell’operatività 24/7, ma soprattutto il fatto di non poter sbagliare. Si dice infatti che tra il 10% e il 20% del volume di richieste che arrivano a un contact center siano originate da errori di back office, che ovviamente derivano dalla gestione manuale dell’inserimento dei dati. Ora, la promessa di Robotic Process Automation non è quella di gestire una di queste tappe del processo, ma tutte: un ‘robot’ per il data entry e uno per le operazioni di routine del contact center, che inevitabilmente diventeranno di meno.  

 

Più qualità dei dati 

Un aspetto interessante dei sistemi RPA, ma che non rientra nei grandi pilastri della riduzione dei costi e dell’aumento defficienza, ha a che fare con la gestione dei dati. Intanto i robot non sbagliano, e quindi i dati generati dai processi hanno una qualità superiore rispetto al passato, ma in più hanno anche la capacità di estrarre dati dai sistemi legacy aziendali senza infiniti lavori di integrazione, permettendo analisi più accurate e decisioni vincenti.  

 

Compliance normativa 

Anche questo è un beneficio interessante di RPA sul quale raramente vengono accesi i riflettori. Automatizzare la gestione e l’operatività sui dati significa azzerare o ridurre il contatto ‘umano’ con dati sensibili, da cui si originano errori che, loro volta, possono contrastare con la normativa vigente in fatto di protezione e sicurezza.  

 

Scalabilità  

Non c’è bisogno di automatizzare tutta l’azienda per entrare nel mondo della Robotic Process Automation. Si può partire con qualche procedura, valutare gli analytics prodotti, stimare i risultati e poi crescere, inserendo un sempre maggiore quantitativo di ‘robot’ a seconda delle esigenze dell’azienda e della complessità delle procedure.  

 

Versatile e cross-industry 

Tutte le aziende, di tutti i settori e mercati hanno procedure che possono essere automatizzate: dalle operazioni amministrative all’HR, dal marketing all’IT. Qualsiasi azienda, purché strutturata e con attività basate su processi, può godere di tutti i benefici della Robotic Process Automation 

New Call-to-action

Iscriviti al Blog