<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=150415092460129&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Visione

Offerta

Scenari

Tecnologie di Frontiera

Ruoli

Tilt

Smart Farm: quando l’IoT entra in “campo”

Smart Farm: quando l’IoT entra in “campo”

La vera rivoluzione dell’Internet of Things non sta tanto nel processo di digital transformation che aiuta le aziende che già utilizzano le nuove tecnologie ad essere ancora più efficienti e competitive. O almeno, non solo.  

Perché la forza dell’IoT sta proprio nelle sue infinite applicazioni possibili in qualsiasi business o attività quotidiana: dalle più moderne e complesse a quelle più antiche e “analogiche” come l’agricoltura. 

Tutti ormai hanno compreso come l'Internet of Things abbia la capacità di trasformare il mondo in cui viviamo rendendo le industrie più efficienti, le automobili sempre più sicure e connesse e le città più intelligenti. Tuttavia, l’impatto maggiore di una tecnologia come l'IoT potrebbe essere proprio nell’agricoltura. 

Ma cosa succede quando l’IoT entra in “campo”? 

Prima di rispondere a questa domanda, pensiamo a tutte le variabili come siccità, maltempo, infestazioni ecc. che possono influenzare l’attività di un’azienda agricola. Sin da quando ha iniziato a coltivare terreni e allevare animali, l'uomo desidera conoscere in anticipo queste variabili per prevenirne gli effetti potenzialmente devastanti per piante, terreni e animali. 

Oggi, per fortuna, non sono più necessarie “danze della pioggia” o altri suggestivi rituali per sperare in un raccolto particolarmente generoso. 

 

Che cosa è la Smart Farm 

Un'agricoltura intelligente basata su sistemi IoT consente ai coltivatori e agli agricoltori di ridurre gli sprechi e migliorare la loro produttività: dalla quantità di fertilizzante utilizzata al numero di viaggi effettuati dai veicoli agricoli. 

Allora, cosa è esattamente la “Smart Farm? 

Potremmo definirla come l'applicazione delle moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) nell'agricoltura. 

Nell'agricoltura intelligente basata sull'IoT, un sistema è costruito per monitorare piante e terreni con l'aiuto di sensori per la rilevazione di luce, umidità, temperatura e umidità del suolo nonché l'automazione dei sistemi di irrigazione. In questo modo, gli agricoltori possono monitorare le condizioni dei propri terreni in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.  

Inutile dire che la smart farm è estremamente più efficiente se confrontata con l'approccio convenzionale. 

Le applicazioni dell'agricoltura intelligente basata sull'IoT non si rivolgono solo alle grandi attività agricole convenzionali, ma potrebbero diventare strumenti per far crescere piccole aziende agricole a conduzione familiare con spazi contenuti e allevamenti ridotti. 

 

Sensori wireless e modelli predittivi per l’agricoltura del futuro 

La principale applicazione di IoT in agricoltura è attualmente rappresentata dall’utilizzo di sensori per la rilevazione dei valori ambientali e sistemi di monitoraggio delle condizioni climatiche, delle piante e del terreno. 

Grazie a questa nuova tecnologia, questi sensori connessi non sono solo in grado di rilevare e monitorare le condizioni attuali delle piante e del terreno ma sono soprattutto uno strumento prezioso per elaborare previsioni future sulla base di algoritmi e modelli predittivi. 

In sostanza, si tratta di sistemi in grado, da un lato, di prevenire infestazioni e altre condizioni che possono danneggiare seriamente il raccolto e, dall’altro, aiutare l’azienda agricola a monitorare lo stato di maturazione dei prodotti così da poter determinare il momento migliore per il raccolto. 

In termini ambientali, l'agricoltura intelligente basata sull'IoT può fornire grandi benefici, tra cui un uso più efficiente dell'acqua o l'ottimizzazione dei trattamenti per piante a terreni. 

 

I droni nell’agricoltura di precisione

Nell’agricoltura di precisione, accanto ai sistemi di raccolta dati basati sui sensori, stanno nascendo nuove tipologie di raccolta alternative come itelerilevamento da satellite e quello tramite droni. 

I droni vengono utilizzati in agricoltura per migliorare le varie pratiche agricole. I modi in cui i droni a terra e quelli aerei sono utilizzati in agricoltura consistono nella valutazione dello stato di salute delle colture, dell'irrigazione, la semina e l'analisi del suolo e del campo. 

I principali benefici derivanti dall'uso dei droni sono: 

  • Rilevazione e monitoraggio della salute delle colture 
  • Acquisizione, registrazione e analisi di informazioni derivanti da dati geografici (mappatura GIS) 
  • Facilità d’uso 
  • Risparmio di tempo 
  • Aumento della produttività

 

IoT e agricoltura: non solo in campo… 

Senza contare che soluzioni di questo tipo non si limitano al campo, ma possono essere sfruttate anche per ottimizzare le altre fasi di produzione della filiera quelle che accompagnano i beni di consumo fino alle tavole dei consumatoriattraverso il monitoraggio dei tempi, delle modalità di trasporto e delle condizioni ambientali per garantire sempre la massima freschezza e qualitàriducendo il tempo che intercorre tra produttore e consumatore. 

Una ricerca condotta da Telecom Italia nel 2017 dal titolo “Smart Agricolture: terreno fertile per il 5G” aveva dimostrato chiaramente come: “…La Smart Agriculture rappresenta un’opportunità di business dell’Internet of Things con grandi potenzialità in termini di revenue, essendo l’AgriFood una realtà di enorme valore per il sistema paese Italia che fa leva sulleccellenza della materia prima e sulla tradizione italiana su cibo e qualità. La mole di investimenti dei venture capitalist internazionali verso startup che operano in ambito AgriFood rappresenta un indicatore di quanto l'agricoltura di precisione sia un tema di grandissimo potenziale a livello mondiale” 

Quelle che è evidente è che sensori, droni e tutte le applicazioni dell’IoT nell’agricoltura consentono agli allevatori e agli agricoltori di raccogliere dati significativi ma, soprattutto, di aumentare la competitività e la sostenibilità nelle loro produzioni.  D’altra parte, come sarà possibile soddisfare la crescente domanda di prodotti agricoli di una popolazione mondiale in costante aumento se non innovando? 

 New Call-to-action

Topics: IOT

Iscriviti al Blog